Top

Anchor text: cosa sono, quale importanza hanno e quali scegliere

Egidio Imbrogno / SEO  / Anchor text: cosa sono, quale importanza hanno e quali scegliere
anchor text seo

Anchor text: cosa sono, quale importanza hanno e quali scegliere

Il link è un collegamento ipertestuale del World Wide Web (WWW). La rete è formata da una serie infinita di “nodi” collegati tra loro tramite i link. Tutti insieme formano un gigantesco ipertesto con contenuti disponibili a tutti gli utenti. I link quindi sono un elemento fondamentale del tessuto della rete, rappresentando svariati anelli di congiunzione.

Link è l’abbreviazione di Hyperlink, con il quale è possibile collegare tra loro, in modo sequenziale, pagine web appartenenti a diversi siti. Attraverso un link è possibile scaricare contenuti, accedere a diverse funzionalità e accedere ai vari nodi che compongono la rete. Sono utilizzati come mezzo principale di navigazione in rete e rappresentano il fulcro per moltissime tecniche seo, come la link building e la link juice e delineano un fattore di ranking molto importante.

Per essere utilizzabile un link deve essere creato con una specifica anchor text. Parte decisiva e fondamentale per la rete e la seo, la sua scelta è troppo spesso trascurata. Il valore di una corretta anchor text, è direttamente proporzionale al link stesso.

Anchor Text: la definizione

L’anchor text è una parola, o un insieme di parole che, attraverso un click, indirizzano l’utente ad un contenuto specifico, oppure ad un’azione, o ad altra risorsa presente in rete. Il testo di ancoraggio è quindi formato da una o più parole che “ancorano” per l’appunto, un link. Invece di mettere un collegamento diretto alla URL, il link è “mascherato” attraverso parole strategiche esposte in forma più fluida e piacevole per la lettura e la comprensione del testo che le contiene.

A cosa servono gli anchor text

Servono a permettere agli utenti di cliccare verso un’altra precisa risorsa, un altro sito, un altro contenuto. Sono utili sia all’utente che effettua ricerche e legge un testo, sia al motore di ricerca per far trovare più facilmente un’informazione all’utente che effettua una query.

In altre parole gli anchor text sono dei contesti aggiunti e comprensibili al link, che semplificano l’interpretazione della risorsa collegata. Il compito è infatti quello di rendere più facile e fruibile la navigazione, consentendo di “saltare” da un’informazione all’altra attraverso ponti di collegamento ipertestuale.

Come inserire un anchor text

é molto più facile di quanto si creda, soprattutto perché le piattaforme utilizzate per realizzare i siti internet (piattaforme con wordpress ad esempio) dispongono di un’interfaccia semplice ed intuitiva che ne consente l’inserimento facilitato. Ogni editor infatti dispone di un’icona di riferimento, rappresentata da due anelli di catena concatenati, che permettono di inserire il collegamento ipertestuale selezionando le parole di riferimento.

A livello di codice la stringa di riferimento per inserire un link è la seguente:

“<a href=”https://www.nomedelsito.it”> Testo di prova </a>. Le parole “Testo di prova” verranno evidenziate da un colore diverso rispetto al resto del testo circostante e sottolineate (la formattazione comunque varia in base alle diverse impostazioni del sito).

Anchor text e ottimizzazione seo

Gli anchor text hanno un ruolo veramente molto importante lato ottimizzazione seo di un sito. Costituiscono infatti l’ancora con la quale il motore di ricerca contestualizza il significato del contenuto dove si trova. Questo significa che in base alla parola ancora utilizzata, Google capirà di cosa tratta il testo che la contiene. Quindi è attraverso gli anchor text che il motore di ricerca capisce l’argomento trattato e fa visualizzare i risultati nella serp, guidando e convogliando traffico organico verso un dominio, piuttosto che un altro.

Inoltre se il motore dovesse trovare un altro link che utilizza la stessa ancora e reindirizza verso il medesimo contenuto, rafforzerà la propria convinzione che quello stesso contenuto è pertinente ed importante. Di conseguenza questo meccanismo porterà ad accrescere l’autorevolezza del sito verso il quale sono indirizzati i backlink.

L’uso e l’abuso degli anchor text in tutti questi anni, ha portato Google a riconsiderarli in ottica di fattori di ranking. Infatti rispetto al passato il testo di ancoraggio ha ancora la stessa elevata valenza per Google, ma è anche molto più soggetto ed esposto a penalizzazioni se non utilizzato correttamente.

Dove e come sono utilizzati gli anchor text nella seo

Gli anchor text ricoprono un ruolo molto importante nella pratica seo della link building. Google infatti fa molta attenzione al testo linkato nei contenuti e lo tiene in notevole considerazione quando si tratta di ranking. Un uso/abuso improprio di anchor text può portare, all’interno di una strategia seo di link building, a penalizzare, invece che migliorare, la posizione di un sito in serp.

Ma gli anchor text non sono importanti solo per la link building e la costruzione di una rete di collegamenti esterni al sito. Le anchor sono importanti anche per la costruzione di link interni al sito stesso. La mancanza o la scarsa cura dei testi di ancoraggio interni al sito, può essere veramente penalizzante per il posizionamento in serp. A risentirne è anche la fruibilità del sito stesso. La struttura non avendo una corretta rete di collegamenti interni, perde di usabilità e l’esperienza di navigazione da parte degli utenti è compromessa.

Un’efficiente rete di collegamenti interni aumentano le pagine per sessione e il tempo medio speso dagli utenti sul sito, inoltre riduce la frequenza di rimbalzo in modo sostanziale. Senza contare che una struttura di anchor text e link studiata a tavolino, facilita la vita ai crawler dei motori di ricerca.

Anchor text: tipologie e caratteristiche

Esistono varie tipologie di anchor text che possono essere usate per link interni e backlink:

generici

branded

exact match

Call to action

url diretto e visibile oppure ad un’immagine

descrittive

L’anchor text nel quale è riportato il collegamento diretto, cioè il link nudo con il riferimento della URL (comprensivo di www o protocollo HTTPS), è utilizzato per un richiamo preciso indirizzato ad un’esatta pagina. Non è il massimo in termini di usabilità, ma è comunque una soluzione impiegata spesso e volentieri quando la fluidità e la naturalezza del testo potrebbe risentire di un anchor text più forzato.

Gli anchor text exact match invece è una pratica con la quale la parola chiave scelta corrisponde esattamente al testo di ancoraggio. Prende il nome di partial match anchor text, quandola parola chiave principale dell’articolo corrisponde solo parzialmente al testo di ancoraggio. Infine gli anchor text possono anche essere costruiti sfruttando parole chiave a coda lunga (long tail).

Utile e fruttuoso quando si sceglie un anchor text è utilizzare sinonimi e termini semanticamente legati alle keyword di interesse (utilizzare cioè le LSI; latent semantic indexing).

Anchor text branded

In questo caso come ancora è usato il nome del dominio, del brand o del sito. Si trovano sotto forma di URL, con o senza www, oppure solo con il riferimento al nome del brand stesso.

Anchor text Call to action

Il testo che invita l’utente a compiere un’azione, può diventare un ancoraggio per un link. In questo caso sono utilizzati, oltre al testo standard, anche bottoni, immagini e/o animazioni specifiche. Questo sistema attira molto di più l’attenzione dell’utente, perché sono strumenti più visibili e attrattivi, che mettono maggiormente in evidenza il messaggio da trasmettere.

Anchor text descrittive

Questo specifica tipologia di anchor serve a facilitare il clic sul collegamento da parte dell’utente. Sono testi che anticipano la descrizione del contenuto della pagina collegata. Questo tipo di ancoraggio si utilizza anche per testi di approfondimento.

User experience e ottimizzazione seo

Scegliere un testo di ancoraggio efficace non è una cosa semplice. Quando si scrive un anchor text si deve pensare sia all’user experience dell’utente, sia all’ottimizzazione SEO.

Da una parte bisogna scegliere parole chiare, specifiche e descrittive, coerenti con il contenuto del testo e che aiutino l’utente a comprendere l’argomento trattato. Le key quindi non devono essere forzate all’interno del testo, ma devono esserne parte integrante e naturale.

Dall’altra parte è necessario scegliere delle keyword coerenti con il contenuto, ma che aiutino il motore di ricerca a capire l’intento della query dell’utente. Non esageratamente ottimizzate, perché “insospettirebbero” il motore che potrebbe valutarle artificiose e forzate.

[email protected]

Sono nato e cresciuto a Varese, la mia passione è il web e le strategie di marketing online, nella fattispecie mi occupo di consulenza e servizi per il posizionamento su Google (SEO). Dopo una lunga esperienza maturata in Web agency estere e anche italiane ho deciso di aprire il mio personal blog. Esperto in realizzazione e-commerce, siti e blog... mi occupo non solo di sviluppo ma sopratutto di consulenza SEO e di WEB MAREKTING. Contattami e facciamoci due chiacchiere :)