Top

Backlinks Wikipedia: alcuni consigli per riuscire a riceverli

Egidio Imbrogno / SEO  / Backlinks Wikipedia: alcuni consigli per riuscire a riceverli
wikipedia backlink

Backlinks Wikipedia: alcuni consigli per riuscire a riceverli

Wikipedia è un’enciclopedia online a contenuto libero, collaborativa, multilingua e gratuita, nata nel 2001 (proprio come definita da se stessa!). Volendola guardare sotto altre metriche, si tratta della più grande enciclopedia mai scritta nella storia dell’umanità. Conta oltre 50 milioni di voci in quasi 300 diverse lingue ed è uno dei dieci siti web più visitati al mondo.

Con un curriculum vitae di questa portata, non poteva che diventare un ghiotto bersaglio per i professionisti della SEO. Chi opera in questo settore infatti è ben consapevole che una delle tecniche più performanti e redditizie (in termini di risultati) SEO è rappresentata dalla link building.

La link building è una pratica seo che che ha l’obiettivo di creare una rete di collegamenti di qualità verso un sito, in modo tale da aumentare la sua autorevolezza ed importanza agli occhi del motore di ricerca.

Ma cosa c’entra Wikipedia con la pratica seo della Link Building? É presto detto. Chiunque si occupi di questa attività è ben consapevole dell’importanza che ha riuscire ad ottenere un link da Wikipedia. Purtroppo (e per fortuna) questo non è affatto semplice.

Aumentare il traffico organico grazie alla link building

Grazie a questa tecnica seo è possibile aumentare l’autorevolezza di un sito, rendendolo più importante agli occhi del motore di ricerca. Mano a mano che cresce l’autorevolezza, aumenta anche il traffico organico convogliato al sito promosso.

La qualità del link ricevuto è importante più del numero totale dei link ottenuti. Questo perché Google ritiene molto più credibile un sito che riceve link da altri siti che trattano argomenti similari, permettono all’utente di continuare una navigazione più approfondita e che sono considerati punti di riferimento in rete per quelle specifiche materie.

Alla luce di questa distinta è ovvio il valore che può avere ricevere un link direttamente dall’enciclopedia più grande della storia dell’umanità. Wikipedia tratta praticamente ogni materia (o quasi), rendendo molto facile il compito di linkare qualunque argomento. Il traffico organico che Wikipedia riceve ogni giorno è vastissimo (oltre 80 milioni al giorno), di conseguenza è molto facile che parte di quel traffico venga traslato e dirottato verso il sito che riceve un backlinks Wikipedia.

Oltre al traffico anche parte dell’autorevolezza di Wikipedia si trasferisce al sito linkato, così da creare continuità nell’informazione prodotta. Gli utenti attribuiscono a Wikipedia una grande valore e si fidano dei contenuti pubblicati. Questo significa che se trovano un link all’interno dell’enciclopedia online che rimanda ad un sito, assegnano a quel link la stessa validità ed autorevolezza che alla stessa Wikipedia. La stessa cosa fa di rimando il motore di ricerca.

Google riconosce a Wikipedia un altissimo valore di ranking, grazie alla qualità (e alla quantità) dei contenuti pubblicati. I link che l’enciclopedia contiene sono considerati attinenti e coerenti dal motore di ricerca. Quindi Google valuta parimenti i siti linkati.

Backlinks Wikipedia: come ottenerli dall’enciclopedia più grande di sempre

Chiariti questi punti, adesso entriamo nel merito su come fare per ottenere backlinks Wikipedia. Prima di tutto c’è da dire che Wikipedia, a differenza di molti altri portali (in verità quasi tutti) non richiede alcun pagamento per i link. Questo è senza alcun dubbio un grossissimo vantaggio per le tasche degli investitori di backlink. Rimane comunque il fatto che ottenere un backlinks Wikipedia non è per affatto semplice. Il link non è costruibili artificialmente, cioè sotto compenso. Quindi è necessario seguire un’altra strada, pratica e funzionale.

Ne esistono tre diverse:

  1. ottenere link diretti al proprio sito
  2. dead link
  3. citazioni mancanti

Ottenere link diretti al proprio sito

Questa è la strada più diretta e forse anche la più difficile da ottenere. Per farlo bisogna prima di tutto registrarsi su Wikipedia e creare un proprio account. É necessario poi scrivere un articolo qualitativamente buono, che tratti un argomento già presente nell’enciclopedia online. L’articolo deve contenere il link alla pagine del sito da posizionare in SERP.

Eseguito l’accesso a Wiki, selezionata la pagina di interesse basta cliccare su “Modifica” in alto, e poi selezionare “collegamento” o “citazione”. Selezionando “collegamento” si apre una pop up che permette di scegliere se cercare e selezionare una fonte interna a Wikipedia, oppure se inserire un URL di un sito esterno. Basta poi cliccare su Fatto.

Selezionando invece “citazione” nel pop up è possibile scegliere: automatico, manuale o riutilizza. La prima opzione è quella che consente di inserire un link esterno. In questo caso l’operazione si conclude quando si clicca su Genera.

Alla fine le modifiche si confermano dal tasto Pubblica modifiche. Wikipedia allora chiederà conferma se si tratta di una modifica minore (ad esempio perché riguarda la punteggiatura o la grammatica), oppure no. In questo caso però la modifica richiesta non è minore, ma prioritaria e per questo motivo Wiki inserirà il link nell’elenco di quelli da revisionare. A questo il link verrà verificato dal Wikipedia che alla fine deciderà se pubblicarlo o meno.

Per destare meno sospetti è consigliabile inserire altre correzioni in altre pagine e, meglio ancora, se l’account viene creato con largo anticipo rispetto all’inserimento delle modifiche stesse. Importante lasciar passare un po’ di tempo tra l’inserimento di un URL e l’altro.

Strategia Dead Link

In Wikipedia in rosso sono segnalati i link morti, cioè quelli che non portano ormai da nessuna parte. Non avendo alcuna destinazione, questi link “rotti” possono essere rimpiazzati con una nuova URL. Il grosso del lavoro consiste in questo caso nel ricercare le pagine di proprio interesse e individuare i link spezzati. Una volta scovati i collegamenti rossi, basterà cliccare su “Edit Source”, poi su “External Link”, inserire il link e infine su Done. Il gioco è fatto.

Ottenere backlinks Wikipedia dalle citazioni mancanti

Come anticipa il titolo del paragrafo, in questo caso il backlink si ottiene andando ad inserire la URL nelle citazioni mancanti. Le citazioni mancanti sono segnalate in giallo all’interno del testo di Wiki. La procedura è molto simile a quella da seguire nel caso della strategia di dead link.

Prima di tutto è necessario individuare le pagine di argomenti interessanti e attinenti a quello da linkare. In questa pagine dovranno quindi essere presenti citazioni mancanti evidenziate in giallo. Poi è necessario scrivere un articolo che contenga il link al sito da spingere, poi cliccare su Edit, Cite Manual e infine su Website. A questo punto si apre un form dove sono richieste una serie di informazioni:

sito web di riferimento

titolo

data di accesso

Infine basta cliccare sul tasto Done e il link è inserito.

[email protected]

Sono nato e cresciuto a Varese, la mia passione è il web e le strategie di marketing online, nella fattispecie mi occupo di consulenza e servizi per il posizionamento su Google (SEO). Dopo una lunga esperienza maturata in Web agency estere e anche italiane ho deciso di aprire il mio personal blog. Esperto in realizzazione e-commerce, siti e blog... mi occupo non solo di sviluppo ma sopratutto di consulenza SEO e di WEB MAREKTING. Contattami e facciamoci due chiacchiere :)